PARTNER TEDXPADOVA, LA QUALITÀ COSTRUISCE L’EVENTO - TEDxPadova
2259
post-template-default,single,single-post,postid-2259,single-format-standard,_masterslider,_msp_version_2.29.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-1.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

PARTNER TEDXPADOVA, LA QUALITÀ COSTRUISCE L’EVENTO

PARTNER TEDXPADOVA, LA QUALITÀ COSTRUISCE L’EVENTO

Immaginate di entrare in una bella abitazione, raffinata, solida, ammobiliata con gusto. Siete stati invitati a un ricevimento: sarete colpiti dall’eleganza degli arredi, dalla morbidezza dei tessuti, dalla qualità del cibo offerto, dallo spessore delle persone che incontrerete. Ma non vedrete (non in prima fila almeno) chi ha reso possibile tutto ciò: non gli operai, gli arredatori, non i giardinieri o i cuochi. Vedrete i muri, non l’armatura che hanno dentro. Oggi vogliamo parlarvi dei muri portanti del nostro appuntamento: dei partner TEDxPadova 2016: quelle aziende che a vario titolo, e con diverso impegno, hanno deciso di sostenere lo sforzo organizzativo del team e contribuire così a realizzare la terza edizione del nostro, e vostro, evento.

Il contributo dei Main Partner TEDxPadova

Cominciamo dai “Main”. Cominciamo da Deloitte, tra le più grandi e consolidate realtà nei servizi professionali alle imprese, in Italia e nel mondo. Nella pratica offre servizi e consulenze alle aziende, pubbliche o private che siano, in qualsiasi settore di mercato. Nella descrizione della propria mission Deloitte Italia sottolinea tre parole chiave: Etica, Indipendenza, Fiducia. Potremmo aggiungere Innovazione, Sviluppo, Tecnologia? «Sicuramente – risponde Gianna Adami, partner di Deloitte & Touche spa, la società di revisione del network -, ma sostituirei tecnologia con flessibilità perché mi sembra una condizione mentale e fisica necessaria per apprezzare e valorizzare l’innovazione e favorire lo sviluppo.  La tecnologia è comunque parte dell’innovazione». Tornando al TEDxPadova 2016: come si coniuga lo slogan di quest’anno, Let’s Play, con il business? «Per sviluppare il business di Deloitte è necessario comprendere il business dei clienti nelle sue dinamiche fondamentali e stabilire una connessione con le figure chiave dell’azienda: quindi let’s play together, nella prospettiva di accompagnare le nostre persone e i clienti in un percorso di crescita professionale e umana».

E poi Aspiag Despar.  Il nome Despar è l’acronimo di una frase in olandese, che in italiano suona così: “Da un’armoniosa collaborazione tutti traggono vantaggio in ugual misura”. Dunque Armonia, Collaborazione, Vantaggio, se volessimo scegliere anche qui alcune parole chiave. Aspiag Service è la concessionaria delle insegne Despar e Eurospar per il Nordest. «Teniamo fede al motto aziendale gestendo una rete vendita che comprende 219 filiali dirette e 340 negozi affidati a dettaglianti associati – spiega Michela Poles, responsabile marketing di Aspiag -. E siamo in costante dialogo con il territorio: l’abete che vedete nel logo Despar qui nel Nordest ha messo buone radici, contando ogni giorno sul contributo appassionato e professionale dei suoi 7.198 collaboratori».

La partnership preziosa dei “Golden”

Presenza preziosa tra i partner TEDxPadova quella dei “Golden”. A partire da Cisco, leader mondiale nella costruzione di reti intelligenti capaci di integrare prodotti, servizi e piattaforme software. «Abbiamo scelto TedxPadova per due motivi – racconta Enrico Mercadante, direttore tecnico Cisco per il Sud Europa -: anzitutto perché Cisco sposa la filosofia Ted e tutto ciò che riguarda l’innovazione. Insomma, parliamo la stessa lingua. E poi Padova è uno snodo commerciale importante». C’è da affrontare anche la questione Let’s Play. «Mi fa venire in mente il nostro slogan: Changing the way we work, live, play and learn. Capite quando dico che parliamo la stessa lingua? Let’s play per noi vuol dire sperimentare, osare, reinventarsi. Ora applicate questi concetti al nostro obiettivo principale: contribuire ad accelerare la digitalizzazione in Italia. Ed è questo il concetto che vorremmo trasmettere: la digitalizzazione del paese è un’urgenza. Non più un fattore di comodità, ma di necessità. Alle aziende non basterà più abilitarsi al digitale, ma saranno presto obbligate a ridefinire la loro strategia attraverso il digitale».

Andiamo poi a conoscere meglio Generali Italia, Agenzia di Padova Facciolati, che per il secondo anno consecutivo ha scelto di sostenere la macchina organizzativa e diventare partner TEDxPadova: «Crediamo fermamente nell’innovazione, nelle idee che illuminano il futuro – sottolinea Fabrizio Spinetti, agente procuratore di Generali Italia, agenzia di Padova Facciolati -. Come crediamo nel concetto di scommessa, del mettersi in gioco, nello spirito del Let’s Play. TEDxPadova per noi non è soltanto una vetrina, ma un importante momento di networking sul territorio, per entrare anche in contatto con aziende e start up che fanno dell’innovazione il loro punto cardine. E noi, come agenzia, siamo specializzati nell’offrire prodotti tecnologicamente avanzati. Con queste premesse essere qui al fianco del team del TEDxPadova è naturale, quasi fisiologico».

L’architettura sotto una nuova luce, recita uno degli slogan di iGuzzini, azienda leader in Italia del settore illuminotecnico e terzo “golden” partner TEDxPadova 2016. Ma in realtà non solo di architettura e di arredamento si tratta. Perché l’utilizzo del led ha aperto nuove frontiere in materia di comfort visivo. Che non riguarda più soltanto gli interni, ma anche i grandi spazi, dagli hotel agli showroom, fino al grande tema dell’illuminazione delle città. Evitando sprechi, razionalizzando, migliorando la qualità visiva. «L’innovazione è nel Dna della nostra azienda – illustra Giulio Scabin, manager di iGuzzini -. La partnership con TedxPadova è dunque una naturale conseguenza. Nel nostro settore la tecnologia è entrata di prepotenza con il led: è l’illuminazione del futuro, con i suoi sistemi di gestione, con le sue strategie, sull’esempio delle Smart City. Ecco, nostra intenzione è in qualche modo “uscire” dagli studi d’architettura e avvicinare un certo tipo di pubblico a queste tematiche. Come quello del TedxPadova: selezionato, mediamente giovane, attento, raffinato».

Fianco a fianco con i Partners

«Le cose nate per gioco sono quelle più valide, più spontanee». E certo IfBags, brand milanese nato due anni fa grazie all’entusiasmo di tre ragazze che hanno deciso di dare mille colori a zaini e accessori per le “avventure urbane”, fa del gioco, del divertimento, della fantasia e del fashion i punti cardine della propria attività. «E’ vero, giochiamo con 23 varianti di colore per i nostri zaini – spiegano i responsabili di IfBags – e, per scelta etica, utilizziamo soltanto ecopelle, legno e corda. Perché affiancare il TEDxPadova? E’ un format che già conosciamo e seguiamo da tempo. E lo apprezziamo in tutti i suoi aspetti: a nostro avviso è fondamentale sostenere le iniziative di un gruppo di volontari così giovani che dedicano il loro tempo libero alla realizzazione di un evento di così elevato potenziale. Ecco, con la nostra presenza vorremmo spezzare il “non appoggio” a queste belle iniziative».

Quattro salti nel Food

Un accenno infine ai cosiddetti “Food partners”: Bisol, uno dei marchi di punta del Prosecco di Valdobbiadene, la ormai celebre Birra Antoniana, l’hamburgeria di Ham holy burger, Slow Food Padova.

E Loison, i rinomati pasticceri vicentini. Alla guida dell’azienda ci sono Sonia e Dario Loison: lui è l’imprenditore, lei “l’anima romantica e nostalgica, colei che ha creato lo Stile Loison”, come è scritto sul sito dei pasticceri che da Costabissara sono arrivati a farsi apprezzare in ogni parte del mondo (metà del loro fatturato è realizzato all’estero). «Più che parlare noi del nostro prodotto ci piace che sia il nostro prodotto a parlare ai nostri clienti – spiega Dario Loison -. Una comunicazione che sia di gusto, di prodotti, di profumi, di qualità percepita, dalla lavorazione del prodotto al packaging». Può la pasticceria diventare arte? «Sì, non c’è dubbio. Soprattutto se le materie prime sono ricercate in maniera quasi maniacale. E poi il principale ingrediente della lavorazione: la pazienza, il rispetto dell’attesa, senza forzare la preparazione, senza fretta. Per realizzare un panettone Loison ci vogliono 72 ore, non un minuto di meno, ed è un tempo certificato». Innovazione è una parola chiave nella strategia aziendale della famiglia Loison: «Innovazione vuol dire cercare strade nuove, rispettando però la tradizione – commenta ancora Loison -. Pensate al panettone, un prodotto che da sempre si consuma solo in un breve periodo dell’anno. Ma il nostro panettone è buono sempre. Ecco, noi stiamo cercando di de-stagionalizzare il prodotto, con ottimi risultati, grazie anche alla collaborazione di chef e ristoranti. Idee nuove e tradizione non sono binari paralleli, ma due ambiti strettamente connessi».

Il nostro grazie a tutti i partner TEDxPadova 2016

E’ un grazie sincero, a tutti coloro che hanno scelto di sostenere TEDxPadova 2016. A partire dal Comune e dall’Università di Padova, che hanno deciso di impreziosire l’evento con il loro patrocinio. Per poi citare il nostro sponsor tecnico Pixartprinting, i Partner Bonfiglioli Consulting, Lexjus Sinacta, Fischer, If Bags e Azzurro Digitale. E poi ancora, i nostri Media Partner Il Mattino di Padova, Idea Startup, This Marketers Life, Venezie Post, Blog di Padova, Che Bella Giornata, Instagramers, PiGreco e Radio Padova. E in ultimo i Friends: dal Teatro Stabile del Veneto a Talent Garden Padova, da Via Fiume a Gaetano Go Coppola, da Saet a Interlogica, fino a Great Escape, a Metropolis Adv e all’Hotel Plaza.

E’ tutto. Ci vediamo sabato prossimo, 30 aprile, al Teatro Verdi.