VIBRAZIONI, RICAMBI UMANI, DIAMANTI PROFONDI: TEDXPADOVA 2017, ECCO I PRIMI 5 SPEAKER - TEDxPadova
3892
single,single-post,postid-3892,single-format-standard,_masterslider,_msp_version_2.29.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-1.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

VIBRAZIONI, RICAMBI UMANI, DIAMANTI PROFONDI: TEDXPADOVA 2017, ECCO I PRIMI 5 SPEAKER

copertina1b

VIBRAZIONI, RICAMBI UMANI, DIAMANTI PROFONDI: TEDXPADOVA 2017, ECCO I PRIMI 5 SPEAKER

Il TEDxPadova edizione 2017 sta prendendo forma. E’ un lavoro silenzioso, sottotraccia: cura dei minimi dettagli, rifiniture di scena, ritocchi di sostanza. Decisioni da prendere. Per confezionare un evento ancor più emozionante delle passate stagioni, in grado ancora una volta di incuriosire, divertire, appassionare i 700 fortunati che il 13 maggio potranno assistere allo spettacolo dalle poltrone del Teatro Verdi (a proposito: qui i biglietti).

Oggi siamo pronti a regalarvi una ricca anteprima di quel che il TEDxPadova vi offrirà. Perché oggi parliamo di speaker, di coloro che hanno scelto il palco del Verdi per condividere con voi, con noi, idee di valore, come impone il format TED. Professionisti, precursori, visionari. Meravigliose persone che hanno deciso di uscire per un giorno dai loro uffici, che siano cattedre o laboratori, per raccontare, ciascuno nel loro campo, il futuro che ci aspetta, il nostro DOMANI. Che già ORA tutti noi stiamo costruendo.

Cominciamo con la prima cinquina.

 

FABRIZIO DUGHIERO

E’ un professore e un ricercatore. Nel senso che Fabrizio Dughiero svolge entrambi i ruoli, di scienziato e di divulgatore. Anzi, di ruoli ne ha 3: è anche prorettore dell’Università di Padova, con delega al “trasferimento tecnologico e ai rapporti con le imprese”. Autore di oltre 170 pubblicazioni su riviste internazionali, è anche socio fondatore di due società di spin-off dell’Università di Padova. La sua vera passione è l’elettrotermia, vale a dire lo studio e l’applicazione pratica della conversione dell’energia elettrica in calore. Soprattutto nel settore delle applicazioni industriali, biomediche e “cooking”, a partire dal riscaldamento a microonde e a induzione. «La cottura dei cibi – sostiene Dughiero – ci differenzia sostanzialmente dagli altri primati». Il 13 maggio ci parlerà delle equazioni di Maxwell e della propagazione delle onde elettromagnetiche, ci parlerà della cottura dei cibi e delle tecnologie che avremo a disposizione nel prossimo futuro. L’innovazione è il suo elemento. Il TEDxPadova è la sua casa naturale.

 

CORTNEY MCDERMOTT

Il suo motto preferito è: “Per cambiare il mondo comincia a cambiare il tuo mondo”. Perché è convinta che il progresso, l’innovazione, la crescita può nascere soprattutto dall’interno di ciascuno di noi. Cortney McDermott è una scrittrice, imprenditrice, consulente motivazionale, relatrice di livello internazionale. Laureata alla London School of Economics, ha ottenuto il certificato come mediatore culturale in più lingue. Vive tra gli Stati Uniti e l’Italia (di cui è innamorata). E ha scelto di intervenire al TEDxPadova 2017 perché il concept di quest’anno, “Domani, ora”, sembra un abito di sartoria cucito su misura per lei. «Il mio obiettivo – spiega McDermott – è ispirare, educare e attivare il potenziale di tutti noi. La consapevolezza di cosa possiamo fare e ottenere. Avvicinare le nostre azioni quotidiane ai sentimenti, agli stati d’animo che desideriamo facciano parte della nostra vita. Se saremo in grado di farlo, il nostro domani sarà migliore del presente». A giugno di quest’anno uscirà il suo libro “Change Starts Within You”.

 

ELISA CIMETTA

Siete pronti per fare un viaggio nel futuro? Ecco a voi Elisa Cimetta, ingegnere chimico, attualmente ricercatrice presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova, dopo aver trascorso 4 anni alla Columbia University di New York. Appassionata di biotecnologie, Elisa è anche co-fondatrice di una spinoff, EpiBone, la cui missione è produrre tessuti ossei da cellule staminali del paziente stesso. Nel talk preparato per la community del TEDxPadova Elisa ci accompagnerà in un viaggio attraverso i secoli per capire come la visione della meravigliosa macchina che è il nostro corpo, e l’approccio alle sue “revisioni” e “riparazioni”, abbiano subìto enormi rivoluzioni ed eccitanti trasformazioni. Fino ad oggi, fino a un presente dove non è più così fantascientifico pensare di poter disporre di “pezzi di ricambio” umani on demand. «I primi test clinici su pazienti umani sono previsti per il 2019», annuncia Cimetta. In pratica la spiegazione scientifica, o uno spot, per “Domani, ora”.

 

FABIO FRACAS

Meglio mettere le mani avanti: nelle righe che seguono stiamo parlando di una sola persona, non di un team. Premessa indispensabile quando si parla di Fabio Fracas, 50 anni appena compiuti e negli occhi lo spirito di un bambino che ha appena scoperto di poter giocare col mondo intero. Fracas è docente di Fisica applicata alla radiologia presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Padova, ma anche scrittore e fondatore di una scuola di scrittura, e al tempo stesso sviluppatore di giochi di ruolo, nonché traduttore (dall’inglese al tedesco) e musicista, nel senso che la musica l’ha studiata (è laureato in musica elettronica) e la compone, oltre a scriverne su riviste specializzate. Una delle sue ultime “curiosità” (così lui stesso le definisce) è lo studio delle vibrazioni. O, per meglio dire, le interazioni tra le onde sonore e il cervello. «Tutto è vibrazione – spiega -. Anche quella che sentirò sul palco del Teatro Verdi, il 13 maggio, sarà una meravigliosa vibrazione che trasmetterà energia». Tra pochi mesi uscirà il suo ultimo libro: “Il mondo dopo la fisica quantistica”.

 

FABRIZIO NESTOLA

Pochi mesi fa ha conquistato la copertina di Science, che non è un evento così frequente per un ricercatore italiano, padovano per essere precisi. Come non è banale l’argomento oggetto delle ricerche del professor Fabrizio Nestola: i diamanti. Anzi, i diamanti profondi. Quelli che si trovano custoditi negli abissi della Terra, a profondità che variano tra i 300 e i 1000 km. Anzi i diamanti profondi super giganti, quelli che possono arrivare ai 3000 carati, dal valore inestimabile. Ecco, il professor Nestola (e un team internazionale di ricercatori) ha scoperto che all’interno di uno di questi mega diamanti (trovato per l’esattezza in Brasile) c’erano tracce di ringwoodite, un materiale mai trovato prima sulla terra, che a sua volta conteneva una percentuale rilevante di acqua. Cosa vuol dire tutto ciò? «Che la riserva d’acqua del nostro Pianeta è di 3-4 volte superiore alle stime che finora erano considerate attendibili» – spiega Nestola. Sarà affascinante ascoltarlo, sul palco del Teatro Verdi, al TEDxPadova 2017.