Sei consigli utili per essere un social media manager preparato, anche se sei alla prime armi - TEDxPadova
8120
post-template-default,single,single-post,postid-8120,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-1.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Sei consigli utili per essere un social media manager preparato, anche se sei alla prime armi

 

Oggi giorno, i social media sono il pane quotidiano di tutti. C’è chi li usa per informarsi sull’attualità, chi vuole ritrovare vecchi amici d’infanzia e compagni di scuola, chi segue i propri idoli e influencer e chi li usa per vedere video e ascoltare musica. E ancora, chi ne approfitta per ascoltare e costruire e le proprie playlist preferite, o per fare marketing con l’obiettivo di promuovere la propria attività o il proprio progetto sulle piattaforme digitali.

Ma perché proprio i social media sono importanti?

Sempre più persone passano del tempo su Internet e sulle piattaforme social.  Secondo il Report annuale Digital 2020 condotto da We Are Social e Hootsuite, circa 50 milioni di persone navigano su Internet regolarmente e circa 35 milioni di persone hanno un profilo social: dati che sono in continua crescita anno dopo anno.

 

 

A questo punto non resta che chiedersi da dove iniziare?

Per farlo, ho pensato a sei consigli pratici da dare ai Millennial per raccontare loro come funzionano le piattaforme social e come creare contenuti efficaci e stimolanti per il proprio pubblico.

 

#1 Conosci te stesso

 

La prima cosa fondamentale nella comunicazione digital è l’identità. Essere cosciente della propria identità e di come comunicare le proprie idee, i progetti e i propri sogni è fondamentale. Questo porterà senz’ombra di dubbio al successo e al raggiungimento di tantissime persone. Se sai bene chi sei, sai comunicare le tue idee, i tuoi progetti e tuoi sogni; e se, sarai bravo, quest’ultimi potranno essere condivisi da tantissime persone. Una buona regola da ricordare sempre: ogni canale social ha una propria caratteristica specifica. 

Ti faccio degli esempi

Facebook è il social media più utilizzato per condividere diversi contenuti (testo, immagini, video e molto altro); Instagram è un social media basato sulle immagini – meglio se editoriali – dove puoi raccontare il tuo messaggio e la tua storia attraverso le immagini; Twitter è un social dedicato alla comunicazione breve (max 280 caratteri) indicato, in particolare, per le discussioni su eventi; Tik Tok è l’app più scaricata nel 2019 ed è il social più famoso e utilizzato per creare video brevi e divertenti in base ai temi, con effetti visivi e sonori. Si possono creare dei contenuti video nuovi o reinterpretare scene di video e serie TV con i tuoi personaggi preferiti.

 

#2 Se conosci il tuo nemico e te stesso, la vittoria è sicura. 

 

Questo detto di Sun Tzu è perfetto riassume perfettamente il metodo per creare una strategia da utilizzare sui social. Il consiglio è quello di definire la propria identità digitale dando anche un’occhiata a quello che fanno gli altri. Osserva come comunicano i loro contenuti, la linea grafica ed editoriale, la frequenza dei post. Prendi spunto dai profili social che ti interessano, studiali e preparati a entrare nel mondo dei social.

 

#3 Dopo lo studio, inizia a pianificare con il Piano Editoriale

 

Uno degli strumenti fondamentali per creare una strategia di social media marketing è un piano editoriale. Ma che cos’è il piano editoriale?

È un documento che consente di organizzare i contenuti che vuoi pubblicare in base alla tipologia, al giorno di pubblicazione (divisi in mesi e settimane), al testo per il post ed eventuali link di condivisione di video o altri post. Puoi utilizzare diversi software o programmi per creare il tuo PED. 

Ecco qui qualche suggerimento

Microsoft Excel è un foglio di calcolo digitale diviso in colonne e righe che permette di schematizzare per settimane e mesi i contenuti che vuoi pubblicare, quando e in quale modalità; Google Sheets ha le stesse funzioni di Microsoft Excel ma lo trovi tra gli applicativi di Google Drive (la cosa davvero importante è che può essere modificato e condiviso con altre persone); Google Calendar è il calendario che Google mette a disposizione per pianificare le tue attività (anche questo strumento è condivisibile e modificabile con i membri del team di lavoro); Trello è un tool di project management che permette di pianificare le attività delle proprie To Do List, attraverso una bacheca virtuale. Inoltre, si può aggiungere un calendario editoriale in modo da organizzare tutti i contenuti in modo semplice e concreto. Non male, vero?

 

 

#4 Contenuti memorabili con Canva

 

Non sei un capace di utilizzare Photoshop e Illustrator? Non sai come rendere i tuoi contenuti visivi accattivanti per i tuoi profili social? Allora Canva fa al caso tuo!

Canva è un sito web (ma funziona anche come app) che ti dà la possibilità di creare e personalizzare le grafiche per i tuoi post. Sono disponibili modelli per social media, newsletter e tanti altri spunti per realizzare le tue grafiche. Inoltre, puoi usufruire di molti modelli modificabili in cui puoi inserire immagini, modificare cambiare i font e i colori, per (renderli su misura del tuo progetto) creare un progetto a su misura, inserendo elementi differenti per personalizzare al meglio le tue grafiche.

 

#5 Linktree: Un link per tutti i tuoi profili social media, Linktree

 

Se apri più profili social della tua attività o progetto, è utile avere un unico link dove puoi aggiungere tutti i tuoi link dei profili social, del sito web, video di Youtube, di uno shop online, dove i tuoi follower possono trovare tutto. In particolare, Linktree è molto utile per (chi gestisce un profilo) Instagram, dove puoi inserire questo (link) “contenitore di altri link” nella sezione “Sito Web” delle impostazioni di modifica del profilo. Oltre a questa funzione, Linktree ti permette di personalizzare l’interfaccia grafica, di dare dei titoli ai link che inserisci e di monitorare i click degli utenti sul link. 

 

#6 Libera la tua creatività

 

I consigli precedenti servono per capire le dinamiche dei social media per in modo da evitare di esserne sopraffatto, anche se spesso può risultare difficile. Infine, un ultimo consiglio, il più importante: esprimi tutta la tua creatività attraverso il copy dei post, le foto, le immagini e i video. Risveglia il tuo estro creativo e comunica le tue idee, i tuoi progetti le tue attività nel migliore dei modi e con gli strumenti giusti. 

Quelli che ti ho presentato sono le cose che più mi hanno aiutata a capire il mondo digitale e le sue dinamiche. Spero che possano aiutare anche te. 

Ci vediamo nel mondo digitale! 

 

Jasmine Feizbakhesh Vaghef