TEDxPadova Salon 2016 - TEDxPadova
3252
page,page-id-3252,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,_masterslider,_msp_version_2.29.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-1.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

@Caffè Pedrocchi

TEDx  Salon 2016

#TEDxMAS

21 dicembre 2016

Per raccontare una festa bisogna viverla, toccarla, condividerla con gli altri partecipanti: l’allegria, la partecipazione, la musica, gli applausi, le risate. Il TEDxPadovaSalon 2016, nelle meravigliose sale del piano nobile del Caffè Pedrocchi, è stato anche di più. E’ stato un passo in avanti, un regalo alla nostra community: l’approfondimento, sul tema dell’innovazione sociale, a braccetto con la leggerezza di una festa tra amici. Ma cosa vuol dire TEDxPadovaSalon? E’ un format che consente di creare dei mini-eventi in stile TED, per dare continuità e maggiore frequenza alle occasioni di incontro. Un’altra tappa di quel percorso “Full year event” che ci condurrà fino al 13 maggio 2017, quarta edizione del TEDxPadova.

 

Quattro gli speaker che sono saliti sul palco del TEDxPadovaSalon. Primo a parlare Giacomo Mazzariol, giovane scrittore veneto, autore del bestseller “Mio fratello rincorre i dinosauri”. La storia semplice, commovente, esilarante e sincera del rapporto con Giovanni, suo fratello, 5 anni più piccolo, affetto dalla sindrome di Down. Secondo intervento per Luz Romero, designer colombiana, promotrice del progetto “Designgiving”: donare le proprie competenze in materia di design per la realizzazione di attrezzature che possano restituire libertà a chi è colpito da gravi disabilità.

NATALE1
natale2

Poi il doppio talk dell’Associazione Rondine, che accoglie ragazzi provenienti da paesi segnati dalle guerre per insegnare la cultura del dialogo, a superare le barriere etniche e religiose, con Envera e Ulviyya, entrambe 24 anni, una nata in Bosnia, l’altra in Azerbaijan.

 

Infine il professor Claudio Ronco, medico che ha ideato e realizzato un macchinario che consente di effettuare dialisi sui neonati. Lui da solo, perché nessuna azienda era interessata a sviluppare il prototipo. E ha rinunciato a qualsiasi royalty.

 

Infine la cena, la festa, la musica, tutti insieme: speaker e partner, l’Università di Padova, lo staff e la community. L’occasione perfetta per svelare il concept dell’edizione 2017 del TEDxPadova: DOMANI, ORA. Perché è ORA, in questo istante che ciascuno di noi sta costruendo il proprio futuro. Alzare lo sguardo verso un DOMANI non futuribile o immaginario, ma che stiamo già oggi edificando.

Alzare lo sguardo verso un DOMANI non futuribile o immaginario,

 

ma che stiamo già oggi edificando.